5 falsi miti sull’alimentazione vegetale

5 falsi miti sull’alimentazione vegetale

5 falsi miti sull’alimentazione vegetale 1200 628 Vegamo

Quando si parla di una dieta plant based, quindi senza carne e derivati, le false credenze e i miti che si possono sentire sono veramente tanti. Ma non per questo bisogna lasciarsi influenzare da dicerie in una scelta importante come quella di seguire una dieta a base vegetale. Ecco quindi alcune risposte a dubbi che probabilmente ti sono venuti in mente.

Mangerò abbastanza proteine?

Anche con alimenti di origine vegetale si possono ottenere le proteine necessarie per una dieta bilanciata?  La risposta a questa domanda è certo che sì! Le proteine, infatti, non si trovano solamente negli alimenti a base di carne e pesce ma anche in tantissimi altri alimenti.  Legumi, cerali, semi e noci possono fornire adeguate risorse di proteine e anzi sono anche alimenti più ricchi di importanti elementi come fibra, potassio, magnesio, e vitamine. L’importante come sempre è variare la fonte proteica e bilanciare tutti gli alimenti all’interno della propria dieta, magari con l’aiuto di un nutrizionista.

Avrò carenze di Vitamina B12?

Chi si avvicina ad una dieta plant based è spesso preoccupato dall’eventuale carenza di micronutrinenti tra cui la vitamina B12.

Anche se è vero che la vitamina B12 non si trova negli alimenti vegetali, è altrettando vero che anche gli onnivori possono avere deficit di vitamina B12 se non seguono una dieta equilibrata. Chi segue un’alimentazione vegetale con un’adeguata integrazione di vitamina B12 facendosi seguire dai medici di riferimento può tranquillamente non preoccuparsi di questa evenienza. Moltissimi prodotti pensati per l’alimentazione vegana sono inoltre spesso arricchiti di vitamina B12.

E per quanto riguarda il ferro?

La carenza di ferro, o anemia, è comune ovunque ma non è provato che chi segue un’alimentazione plant based abbia una maggiore carenza di ferro rispetto agli onnivori. Anche in questo caso la soluzione sta nell’avere una dieta sana ed equilibrata.

Sapete ad esempio una patata arrosto grande contiene la stessa quantità di ferro di 90gr di carne di pollo?

Ne risentirà la mia prestazione fisica?

Un altro falso mito dell’alimentazione senza carne riguarda il legame tra alimentazione e attività sportiva. L’alimentazione a base vegetale è ottima per l’attività fisica. Chi segue una dieta vegetale può ottenere le stesse performance di un’atleta onnivoro. Anche Serena e Venus Williams non consumano prodotti di origine animale ad esempio.

Spenderò di più per mangiare?

Spesso si crede che un’alimentazione vegetale possa costare molto di più in termini di soldi ma anche di tempo. Ma anche questa idea è falsa, infatti la carne ed il pesce sono tra gli alimenti più cari presenti sul mercato e nel complesso quindi un’alimentazione a base vegetale è sicuramente meno costosa.

Una ricerca condotta da Veganuary insieme alla società di analisi dati Kantar ha concluso che i pasti vegetali cucinati in casa costano in media un 40% in meno rispetto ai piatti a base di carne o pesce.

La ricerca è basata sui diari alimentari di 11.000 partecipanti con sede nel Regno Unito per un anno, terminato a agosto 2020. Non solo hanno visto un risparmio di 0.94$ a persona per pasto ma anche che il tempo medio di preparazione viene ridotto tra il 32% ed il 37%.

Ti abbiamo convinto? Per aiutarti in questa sfida di Veganuary2021 prova i nostri prodotti 100% vegan che trovi in tantissimi punti vendita. Non solo gustosi e veloci da preparare ma anche arricchiti di Vitamina B12 e Ferro per non fare mancare nulla al tuo organismo.

I nostri suggerimenti per il #VEGANUARY2021

COPYRIGHT © 2021, Vegamo.       |   Privacy  |    Cookie Policy